Teramo

Teramo tra storia e natura
Teramo tra storia e natura

Teramo tra storia e natura

La città di Teramo si trova in un'ottima zona paesaggistica, tra mare e montagna, incorniciata dalle vette del Gran Sasso che degrada verso la costa Adriatica.
La città è attraversata dal fiume Tordino e dal Torrente Vezzola e proprio per questo veniva chiamata dai romani Interamnia Urbs ovvero "città fra i due fiumi".

Teramo conserva molte tracce della sua lunga storia che si possono notare in particolar modo nel Duomo di architettura medioevale dedicato a Santa Maria Assunta e San Berardo, Patrono della Città, costruito in epoche diverse.

Tante sono le opere di interesse storico e artistico della città: il Santuario dedicato alla Madonna delle Grazie, la chiesa di Sant'Antonio, il Convento di San Giovanni, il Museo Civico, il Museo Archeologico, la Pinacoteca, il Teatro Romano, la Chiesa del Santo Spirito, la Chiesa e convento di San Domenico, S. Giovanni dei cappuccini, S. Maria Mater Domini.

Teramo è la meta ideale per gli amanti della natura grazie alla vicinanza con il Gran Sasso e il Massiccio della Laga che rappresentano i più importanti massicci dell'intero arco appenninico.
Le due catene si diffrenziano morfologicamente: il primo è caratterizzato da altissime e spesso inaccessibili pareti, mentre il massiccio della Laga è ricco di boschi, gole e meravigliose cascate.
Inoltre il ghiacciaio più a sud d'Europa (il ghiacciaio del Calderone) si trova all'interno del massiccio del Gran Sasso d'Italia. La due catene offrono una moltitudine di itinerari e visite per tutte l'anno.

Enogastronomia

La gastronomia teramana è ampia e ricca di pietanze che trovano la loro orgine nella tradizione contadina, come i Maccheroni alla chitarra o "Chitarra con le pallottine" le "pallottine" e le "scrippelle".

Sicuramente non si potrà resistere al richiamo dei famosi vini abbruzzesi: il Montepulciano d'Abruzzo rosso o cerasuolo ed il Trebbiano d'Abruzzo bianco, il Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane DOCG.

La stupenda riviera lunga 60 km, caratterizzata da a palme, pini ed oleandri, presenta spiagge dorate, basse e sabbiose. E' formata da sette città dette "città sorelle": Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto e Silvi.

Feste ed eventi

Il litorale è pieno di locali, discoteche, pub, bar, ristoranti di ogni genere che sapranno accontentare qualsiasi gusto.
L'offerta di intrattenimento della città di Teramo è infatti molto ampia e spesso, soprattutto nella stagione estiva vengono organizzate molteplici manifestazioni, feste ed eventi:

- Maggio festeggiante: rassegna di arte varia organizzata dall'associazione Spazio Tre.

- Cineramnia, festival cinematografico a giugno.

- Interferenze è un festival di danza urbana in vari uoghi della città; a metà giugno.

- Interamnia World Cup: la Coppa Interamnia è un appuntamento annuale con la Pallamano internazionale. Si svolge a Luglio.

- Rassegna Internazionale di Musica Danza e Canto Popolare, si svolge a fine luglio.

- Premio "Gianni Di Venanzo", Premio Internazionale per la Fotografia Cinematografica si tiene una settimana ad ottobre.

- Premio Ars nova Città di Teramo dal 18 al 22 novembre: Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale Premio Ars nova Città di Teramo, aperto a tutti gli strumenti e a musicisti di ogni nazionalità.

- Serate Liliana Merlo" - Stagione Internazionale di Danza spettacoli di danza classico-accademica, moderna, contemporanea, folk, popolare, teatrodanza.

- La Villa Suite, con esibizioni di musica, arte, spettacolo e cultura.